EV Today

Ricevi pillole quotidiane di informazione sul mondo della mobilità elettrica, dal lunedì al venerdì.

mercoledì 5 aprile 2017

Mercato EV in Italia - Primo Trimestre 2017

Come al solito, UNRAE ha pubblicato i dati mensili sulle immatricolazioni, che forniscono spunti di riflessione interessanti sulle prospettive del mercato elettrico.
Proseguendo il discorso avviato nel nostro primo articolo, analizzeremo le statistiche più rilevanti per capire a che punto siamo.

1. Il gasolio continua a dominare.



Nonostante tutte le varie dichiarazioni di morte futura, il gasolio continua a far finta di niente e resta di gran lunga l'alimentazione preferita dai consumatori italiani, con il 56% di quota di mercato sulle immatricolazioni del primo trimestre, dato praticamente immutato rispetto agli anni precedenti. 
Stabile anche la benzina sul 33%. Ibride+elettriche guadagnano quasi un punto percentuale rispetto al 2016 e si posizionano al 2,7%, metano all'1,6%, GPL al 6,3%.

Nel ramo "alimentazioni alternative", però, la battaglia - per quanto decisamente minoritaria - è alquanto fibrillante.

2. Metano in picchiata, l'elettrico continua a crescere.



Continua la caduta libera di immatricolazioni di veicoli a metano, che in quattro anni è passato dal 58 al 15% della fascia alternativa. Il GPL tiene botta e resta leader del settore, con quasi il 60%, al suo massimo storico.
La combinazione ibride e full-electric scalza invece per la prima volta il metano sul secondo gradino del podio, arrogandosi il 26% della fascia. 
Da un'analisi più approfondita, però, si evince che è l'ibrido a trainare la cavalcata.

3. L'ibrido galoppa, il full-electric passeggia.





Alla morte ormai accertata della combinazione Ibrido - Gasolio fa da contrasto una crescita esponenziale delle Ibride a Benzina, davvero impressionante. Dopo il calo del 2016, i dati del 2017 sembrano provare che anche il full-electric (l'unica alimentazione a zero emissioni) si sia rimesso definitivamente in carreggiata, auspicando che durante quest'anno riesca a scrollarsi di dosso l'umiliante 0,1% di quota di mercato.
Va fatto notare che, al momento, l'UNRAE considera ibride tutte le vetture con un motore elettrico ausiliario, indipendentemente dalle sue modalità di ricarica - non si tratta solo di veicoli plug-in, ma anche di quelli con una piccolo motore elettrico utilizzato per limitare i consumi, la cui batteria si ricarica in frenata senza alcun collegamento con la rete elettrica. 

4. Leaf sempre regina, Zoe e Model X all'assalto.



Chiudiamo osservando le performance dei migliori modelli full-electric.
La regina resta la Nissan Leaf, con 189 immatricolazioni. Segue la Renault Zoe, che guadagna il 13% di quota di mercato con 89 nuove auto. A ricordarci del fatto che l'elettrico sia ancora un acquisto abbastanza di nicchia - probabilmente anche a causa della gamma ancora limitata - al terzo posto troviamo la Tesla Model S, con 81 immatricolazioni.

In termini di crescita relativa come quota di mercato, dominano Zoe - che quadruplica il suo posizionamento -, Model X e i3. Perdono più terreno C-Zero, Leaf e Classe B.

Nessun commento :

Posta un commento