EV Today

Ricevi pillole quotidiane di informazione sul mondo della mobilità elettrica, dal lunedì al venerdì.

giovedì 1 giugno 2017

01.06 | Resa dei conti per gli accordi di Parigi

- powered by electrive.com -
the EV industry service for Europe and beyond



Il D-Day per Parigi è arrivato. Alle 21 di stasera in Italia, Trump annuncerà la decisione presa dagli USA in merito alla permanenza o no negli Accordi di Parigi del 2015. Un trattato che, ricordiamo, ha coinvolto 195 Paesi del Mondo e si è concluso anche grazie alla forte negoziazione della precedente amministrazione americana: l'adesione statunitense agli accordi li aveva resi, a differenza di Kyoto, una vera speranza per il pianeta. Ma erano altri tempi. Il resto dei Paesi sembra però fare fronte comune, Cina inclusa, mentre Elon Musk minaccia l'uscita dal technology board dell'amministrazione in caso di conferma dei rumour. Donald, stupiscici.
lastampa.itinvestopedia.com

Si allarga il garage elettrico del Papa. Dopo Nissan, adesso è la volta di Opel: è il CEO stesso della casa tedesca, a margine di una conferenza in Vaticano, ad aver donato a Bergoglio una Ampera-E. Opel, Enel e il Vaticano collaboreranno per un piano che renda il Vaticano a zero emissioni. Aumento delle vocazioni ecclesiastiche in vista, date le attese per l'Ampera-E in Europa e la facilità con cui il Santo Padre sia riuscito ad aggiudicarsene una - ovviamente, bianca. (in foto)
Geely lancia la sua piattaforma elettrica. I proprietari cinesi di Volvo hanno annunciato di essere al lavoro su due nuove architetture per auto ibride plug-in e per auto full-electric. Il primo modello a basarsi su tali piattaforme sarà un SUV compatto plug-in e un'auto elettrica da 500 km. Modelli in arrivo dal 2020.
gasgoo.com

Zoe e Ampera-E continuano ad espandersi. La piccola e combattiva Renault ha ottenuto l'autorizzazione alla vendita in Australia, e prevede presto di sbarcare in Corea del Sud. La Opel/Vauxhall invece debutta in Svizzera a partire da 41.900 Franchi, con consegne a partire dal terzo trimestre 2017. Ordini già aperti in Olanda e Germania, e primo lotto già consegnato in Norvegia (e in Vaticano).
caradvice.com.au (Australia), koreaherald.com (Korea), gm.com

Il caso Estonia. El Pais pubblica un bel reportage sulla "Norvegia dell'Est" in termini di auto elettriche, l'Estonia. Primo (piccolo) paese a sviluppare un'infrastruttura di ricarica su scala nazionale, e uno dei primi a lavorare sugli incentivi. Cosa è successo quando gli incentivi sono finiti?
elpais.com




For a complete morning update on European and global e-mobility subscribe@electrive.com - short, to the point, and free of charge.

Nessun commento :

Posta un commento