EV Today

Ricevi pillole quotidiane di informazione sul mondo della mobilità elettrica, dal lunedì al venerdì.

giovedì 24 agosto 2017

24.08 | Fino a 10k€ di incentivi EV in Austria - se i costruttori vogliono...

- powered by electrive.com -
the EV industry service for Europe and beyond



Accordo low-emission in Austria. Sulla stregua di un analogo incontro in Germania, l'Austria ha tenuto un "diesel summit" per arrivare a un accordo con i costruttori di auto sullo scandalo emissioni. La politica e l'industria hanno deciso che basteranno degli aggiornamenti software, ma i critici sostengono che un accordo del genere porterebbe a un abbassamento delle emissioni solo del 2-3 per cento. All'impegno si aggiunge la promessa di incentivi a carico dei costruttori per supportare l'acquisto di veicoli a basse emissioni - considerando tutti gli incentivi a disposizioni, si potrebbe arrivare fino a 10.000€ per l'acquisto di una elettrica nuova.
autonews.com

BMW prepara il botto a Francoforte. Le voci si susseguono, ma sembra proprio che BMW si prepari a fare le cose in grande al prossimo salone di Francoforte a settembre. I rumour (riferendoci solo a quelli elettrici) parlano di Serie 3 elettrificata, nuova i8, nuova i3. Per il momento, a livello ufficiale, i bavaresi hanno parlato solo di "grandi sorprese".
bmwblog.comca.motor1.comfacebook.com

Audi elettrica con tetto solare. Il costruttore tedesco si è rivolto ad Alta Devices, sussidiaria di Chinese Hanergy, per integrare delle celle solari nei tetti in vetro panoramici a copertura delle auto elettriche. L'energia solare dovrebbe alimentare il climatizzatore o altri dispositivi interni, contribuendo dunque ad aumentare il range del veicolo. Prototipi attesi entro l'anno ma nessuna notizia sul fronte produzione. Hanergy ha presentato quattro veicoli elettrici alimentati da fotovoltaico lo scorso anno, ed era solo in attesa di partner per muoversi sulla produzione di massa. Anche Nissan offre già un pannello solare optional per la Leaf.
autonews.comaudi-mediacenter.com

Prevista crescita esplosiva degli EV in Olanda. L'Olanda è uno dei paesi più avanti dal punto di vista della rete di ricarica e della penetrazione EV, soprattutto grazie alla conversione di numerose flotte aziendali verso l'elettrico grazie agli incentivi statali. La rete si è ben adattata e ha dunque stimolato anche l'acquisto da parte di privati. Un circolo virtuoso che sembra destinato a continuare: uno studio dall'operatore di rete Stedin, la Rotterdam School of Management e il centro di innovazione ElaadNL prevede una crescita drammatica dei veicoli elettrici nei prossimi due anni e preme sugli operatori di rete affinché studino innovazioni affinché la rete possa reggere alla crescita prevista della domanda.
stedin.net

Da Cuneo a Lourdes in Leaf. Un viaggio parecchio simbolico quello che ha portato due Cuneesi a spostarsi fino a Lourdes in auto elettrica, affidandosi sulla infrastruttura di ricarica italiana e francese e - sicuramente - alla divina provvidenza. A dimostrazione del fatto che in gran parte d'Europa la rete non è affatto ai livelli olandesi di cui sopra, ma che con una certa pianificazione e senso "missionario", niente è impossibile.
cuneocronaca.it 

For a complete morning update on European and global e-mobility subscribe@electrive.com - short, to the point, and free of charge.

Nessun commento :

Posta un commento