EV Today

Ricevi pillole quotidiane di informazione sul mondo della mobilità elettrica, dal lunedì al venerdì.

lunedì 9 ottobre 2017

06-09.10 | Ford, Renault, Tesla, Marchionne, Di Maio

- powered by electrive.com -
the EV industry service for Europe and beyond


Gli annunci di Ford e Renault, mentre Tesla rimanda ancora il Semi. I francesi si mettono alla testa della Triplice Alleanza con Mitsubishi e Nissan, prendendosi 8 dei 12 EV promessi entro il 2022. Nello stesso periodo, il gruppo dimezzerà la sua offerta diesel, limitandosi a lavorare su una sola gamma di motori diesel, rispetto alle tre attuali. Il tutto è nel Drive The Future Plan recentemente presentato. Nel frattempo, Ford ha annunciato 4,5 miliardi di dollari in investimento in elettrificazione, riducendo inoltre di un terzo le spese in conto capitale dedicate agli endotermici e riversando i conseguenti risparmi nelle casse dell'elettrificazione. Ancora un rinvio per il camion di Tesla (Semi) di cui parlavamo proprio nella scorsa edizione, spostato al 16 novembre per far fronte agli altresì riportati rallentamenti nella produzione di Model 3, focus primario dell'organizzazione californiana.

Fronte Italia: Fact checking su Marchionne e Di Maio. Le dichiarazioni dell'AD FCA a Rovereto, riguardanti la strategia del gruppo riguardo l'elettrifivcazione e i dubbi sulla effettiva sostenibilità ambientale dell'elettrico rispetto al tradizionale sono stati prevedibilmente oggetto di studi e analisi. Tra le tante, il Fact Checking di AGI (che ritiene false le affermazioni del Sergione Nazionale) e l'analisi di Lettera43, che va un po' oltre e cerca di analizzare la strategia da "first follower" del gruppo. Nel frattempo, anche il neo-leader M5S Di Maio, in un incontro al TAG Milano, ha parlato del piano pentastellato di avere un milione di auto elettriche entro il 2020: La Voce indaga, e considera poco sostanziate - e non confermate dal programma M5S - le sue affermazioni. Italia ancora in cerca di un thought leader. 

Ricarica volante per EV by Amazon. Uno degli ultimi brevetti registrati da Amazon è quantomai avventuroso: ricarica "al volo" per EV. E per "al volo" intendiamo che dei droni, muniti di batteria, volerebbero fino a raggiungere i veicoli scarichi, collegandosi da uno speciale dispositivo sul tetto e ricaricandoli. Una specie di zanzara al contrario per EV.
cbinsights.com

V2G, salvadanaio elettrico anche in UK. Il Vehicle-to-Grid sbarca nel Regno Unito, con l'alleanza Nissan-Ovo, sviluppata sulla stregua di quella Nissan-Enel testata in Danimarca. Chiunque voglia non solo ricaricare la propria auto ma anche restituire energia in rete se possibile, riceverà in cambio del denaro, che i giapponesi stimano poter arrivare fino a 400 sterline all'anno.
theguardian.comindependent.co.ukexpress.co.uk

Il Pentagono punta sull'idrogeno. Sappiamo bene quanto la tecnologia civile discenda dalla ricerca militare, dunque questa notizia potrebbe rivelarsi importante: lanciata una collaborazione tra il Dipartimento dell'Energia, divisione Tecnologie a Cella di Carburante, e il TARDEC (Tank Automotive Research Development and Engineering Center dell'esercito). Insieme, svilupperanno e testeranno tecnologie e soluzioni a idrogeno: un test è già in atto da parte dell'esercito, su veicoli a idrogeno basati sulla struttora di una Chevrolet Colorado.
greencarcongress.comenergy.gov



For a complete morning update on European and global e-mobility subscribe@electrive.com - short, to the point, and free of charge.