EV Today

Ricevi pillole quotidiane di informazione sul mondo della mobilità elettrica, dal lunedì al venerdì.

domenica 31 dicembre 2017

23 - 31.12 | Buon 2018 da EV Today!

- powered by electrive.com -
the EV industry service for Europe and beyond


23.12 | Trump attacca sulle materie prime "elettriche". Litio, cobalto, terre rare: con un ordine esecutivo The Donald ha autorizzato ricerca estensiva e ulteriori scavi minerari per affrancare gli Stati Uniti dalla dipendenza internazionale sul "nuovo petrolio", i minerali necessari alla produzione in massa di veicoli elettrici.


24.12 | Auto elettrica barese, ufficializzato il flop. Era stata annunciata in pompa magna all'ultima Fiera del Levante la Tua, l'auto elettrica made in Bari con gli operai di una fabbrica fallita di carrelli elevatori. Soldi pubblici, politica e società finanziarie: come da copione all'italiana, un altro buco nell'acqua. E il Comune si riprende il capannone.
baritoday.it

25.12 | Avvenia, 150 milioni di EV nel 2040. La società italiana, impegnata nel settore dell'efficienza energetica, pubblica le sue stime e prepara un piano industriale per affermarsi. Mai sentita? Onestamente, neanche noi. Ma è un segno che anche le aziende emergenti non hanno "paura" a schierarsi per l'elettrico, scommettendoci per il loro futuro.
startmag.it

26.12 | L'Agi studia il caso Norvegia. Da quando Riccardo Luna ne ha preso il timone, l'Agenzia Giornalistica Italiana ha preso un passo interessante e moderno, tra fact checking e innovazione. In questo articolo si analizza, in termini anche per non addetti ai lavori, le ragioni dietro la diffusione degli EV in Norvegia.
agi.it

27.12 | Market penetration, l'analisi di OmniAuto. Si basa sui primi nove mesi del 2017 l'analisi di OmniAuto.it sulla penetrazione dell'elettrico nel mondo. Tra le case domina Tesla, seguita da Baic e Nissan; tra le nazioni spicca il +129% di immatricolazioni su base annua in Cina, che supera l'1% di quota di mercato e si conferma mercato "must" per chiunque faccia sul serio.
omniauto.it

28.12 | Il punto sull'elettrico nei veicoli da cantiere. Prospettiva diversa in questa intervista di MyValley a un giovane ricercatore italiano trapiantato in Svezia, che analizza le probabilità di un futuro a emissioni zero anche per veicoli da lavoro come escavatori e asfaltatrici elettriche. Si rende dunque necessario un aggiornamento anche per gli umarell!
myvalley.it

29.12 | Pechino prolunga gli incenviti EV al 2020. La misura attualmente in vigore sarebbe scaduta a fine 2017, ed è stata estesa al 2020, per supportare le politiche di quota che diventeranno operative nel 2019, quando i costruttori che volessero esportare in Cina dovrebbero garantire una percentuale di fatturato da New Energy Vehicles.
ansa.it

30.12 | Appare un render dell'elettrica di Dyson. Dagli aspirapolvere, agli asciugamani, alle auto elettriche - il passo è breve nell'era della tecnologia accelerata. L'annuncio era di qualche mese fa, e spuntano i primi render non confermati del primo EV della casa britannica.
investireoggi.it

31.12 | L'elettrico nel 2017, tra movimenti globali e poca convinzione italica. Ad aprile, all'inizio di questa avventura, avevamo pensato a cosa il 2017 avrebbe potuto essere per la mobilità elettrica. A fine anno possiamo dire che, mentre la diffusione consumer non è ancora decollata, l'industria ha in larghissima parte scelto: i modelli elettrici fioccheranno nei prossimi anni, sia da case "storiche" (esemplare Volvo, che andrà full-electric dal 2022) che dalle sempre più numerose nuove entrate (ultima proprio la Dyson di cui sopra). Tesla ha affannato più del previsto, anche se il "production hell" di Model 3 sembra in fase conclusiva. In Italia, FCA continua a fare melina (e molto dipenderà nel 2018 dalla nomina del successore di Marchionne) mentre Enel, dopo un inizio fatto di tanti annunci e pochi fatti, si è rimboccata le maniche, concludendo il primo tratto di EVA+ (rete di ricarica fast) e procedendo con la diffusione di colonnine pubbliche in modo capillare sul territorio, ruolo - quello del Charging Point Operator - che inizia ad interessare anche altri player; ma a meno che non riescano nell'impresa impossibile dell'imprenditoria italiana, quella di consorziarsi, per loro uscire dalla nicchia sarà difficile, a meno di un'inaspettata svolta verso l'interoperabilità dei punti di ricarica.
Su tutto aleggia lo spettro più o meno infausto delle elezioni politiche di marzo, da cui si spera escano un parlamento e un esecutivo capaci di una coraggiosa scelta di campo.

Ne vedremo delle belle! Buon anno a tutti.


For a complete morning update on European and global e-mobility subscribe@electrive.com - short, to the point, and free of charge.